La Circoscrizione Europa

La Circoscrizione Europa

La circoscrizione Estero è una circoscrizione elettorale italiana nella quale i cittadini italiani iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE) e quelli che si trovano temporaneamente fuori dall’Italia per un periodo di almeno tre mesi possono votare per corrispondenza per eleggere i propri rappresentanti alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica, oltre che per i referendum nazionali. Nelle altre consultazioni elettorali i cittadini italiani residenti all’estero possono votare solo ritornando fisicamente nel comune italiano in cui essi risultano iscritti, tranne per le elezioni del Parlamento europeo in cui vi è anche la possibilità di votare presso ambasciate e consolati presenti nei soli paesi dell’Unione europea.

La storia

La circoscrizione Estero venne istituita dalla legge costituzionale 17 gennaio 2000, n. 1 che aggiunse il terzo comma dell’Articolo 48 della Costituzione italiana. L’anno successivo venne fissato con ulteriore legge costituzionale, che andò a modificare gli articoli 56 e 57 della Costituzione, il numero dei parlamentari eletti per corrispondenza dagli italiani all’estero: diciotto, di cui dodici alla Camera e sei al Senato.

In seguito, per dare seguito alle modifiche costituzionali, venne approvata la legge 27 dicembre 2001, n. 459, meglio nota come legge Tremaglia e il relativo regolamento applicativo (decreto del presidente della Repubblica 2 aprile 2003, n. 104).

Il primo voto per corrispondenza della circoscrizione Estero avvenne in occasione dei referendum abrogativi del 2003, mentre i primi parlamentari furono eletti nelle elezioni politiche del 2006.

Dal 2016 anche gli elettori italiani che si trovino all’estero solo temporaneamente possono votare per corrispondenza: a tal fine devono inoltrare un’apposita istanza al proprio comune italiano di residenza entro i termini previsti dalla legge.

Composizione

La circoscrizione Estero ricomprende tutti i 198 stati del mondo riconosciuti dal governo italiano, oltre alla “circoscrizione autonoma” di Gerusalemme (territorio che il governo italiano non considera parte né di Israele né dello Stato di Palestina). La circoscrizione Estero è suddivisa in quattro raggruppamenti geografici:

Ripartizione Europa, che include anche la Federazione russa, la Turchia e Cipro, per un totale di 46 paesi;
Ripartizione America meridionale, che include anche Trinidad e Tobago, per un totale di 13 paesi;
Ripartizione America settentrionale e centrale, per un totale di 22 paesi;
Ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide, che include anche Armenia, Azerbaigian e Georgia, per un totale di 117 paesi, a cui si aggiunge la circoscrizione autonoma di Gerusalemme.

 

 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.