Berlusconi: “Dopo le elezioni prevedo un’alleanza del PPE con conservatori e sovranisti”

Berlusconi: “Dopo le elezioni prevedo un’alleanza del PPE con conservatori e sovranisti”

Il presidente di Forza Italia, membro dei Popolari europei, sostiene che ci sia già l’accordo con i vertici del partito europeo per rompere con le intese storiche e procedere a nuove vie.

Bruxelles – Tra i popolari europei (PPE) c’è chi considera la possibilità di non seguire più la strada delle alleanze con i social-democratici (S&D) nel prossimo Parlamento europeo, ma di dare vita ad una svolta più a destra attraverso la partnership con conservatori (ECR) e partiti sovranisti. Un cambiamento epocale, dato che sarebbe una coalizione senza precedenti.

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, è tra coloro che vorrebbe questo spostamento ancora più a destra del Ppe. “C’è già un accordo con i vertici del Partito popolare, di cui noi siamo parte importante”, sostiene nell’intervista rilasciata a Rai Punto Europa.

Una dichiarazione non proprio comune, visto che sta a significare che il Ppe sta riconsiderando la sua politica come mai fatto finora e che anche il candidato alla presidenza della Commissione Ue, Manfred Weber, che partendo da posizioni simili nelle ultime settimane sembrava aver abbandonato il progetto, sarebbe a conoscenza delle intenzioni delle figure apicali del Ppe. Non solo. Ne sarebbe anche al corrente Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo e attuale vicepresidente del PPE.

Berlusconi è sicuro: dopo il voto “prevedo che si debba lasciare l’alleanza con la sinistra e che si debbano aprire delle nuove strade per un’alleanza con i conservatori di destra e anche con quelli che attualmente si dichiarano sovranisti-nazionalisti”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.